Best books

Archives

Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità by Carlo Maria Cipolla PDF

By Carlo Maria Cipolla

Show description

Read or Download Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità umana (1988) PDF

Similar italian books

Read e-book online Applicazioni ed esercizi di modellistica numerica per PDF

Questo testo contiene una raccolta di esercizi riferiti agli argomenti tipici di un corso di metodi analitici e numerici proposto in un corso di laurea in Ingegneria o in Matematica. A partire da esercizi di analisi funzionale e di teoria dell'approssimazione, il testo sviluppa problemi legati alla risoluzione con metodi numerici di equazioni alle derivate parziali di tipo ellittico, parabolico ed iperbolico, scalari o vettoriali, in una o pi?

Extra resources for Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità umana (1988)

Sample text

I Greci dell'età classica avvertivano profondamente e coltivavano il senso tragico della vita. I Romani, in genere più pratici, non ne facevano una tragedia ma consideravano la vita una cosa seria: di conseguenza tra le qualità umane apprezzavano in modo particolare la gravitas e tenevano in poco conto la levitas. Cosa sia il tragico non è difficile né da capire né da definire e se ad un Tizio gira per la testa di apparire come una figura tragica non gli è difficile riuscirvi anche se Madre Natura non ha già provveduto alla bisogna.

Anzitutto, come scrissero Devoto e Oli, l'umorismo non deve implicare una posizione ostile bensì una profonda e spesso indulgente simpatia umana. Inoltre l'umorismo implica la percezione istintiva del momento e del luogo in cui può essere espresso. Fare dell'umorismo sulla precarietà della vita umana al capezzale di un moribondo non è umorismo. D'altra parte quando quel gentiluomo francese che saliva i gradini che lo portavano alla ghigliottina, avendo inciampato in uno dei gradini, rivolgendosi alle guardie esclamò: «dicono che inciampare porti sfortuna», quel gentiluomo meritava certamente che la sua testa venisse risparmiata.

Fu un incubo. Di più la pandemia lasciò degli strascichi che durarono per circa tre secoli, nel senso che fu seguita da una serie di epidemie che in modo intermittente ma implacabile continuarono a devastare a turno le varie parti d'Europa. Sino alla fine del Quattrocento la popolazione europea rimase sensibilmente al di sotto dei livelli che aveva raggiunto nel 1340. La contrazione demografica rese più scarso il fattore lavoro, per cui le pretese salariali degli operai aumentarono di colpo. Alla zecca di Firenze, per esempio, nel 1365 i dirigenti disperati relazionarono al governo che i quattro operai non vogliono lavorare se non quando comoda loro.

Download PDF sample

Allegro ma non troppo. Le leggi fondamentali della stupidità umana (1988) by Carlo Maria Cipolla


by John
4.2

Rated 4.49 of 5 – based on 15 votes

Comments are closed.